Mandragore

MANDRAGORE

“Buonasera, mandragora, buona Signora
e buona madre che tocchi con la testa i cieli,
che immergi le tue radici sotto terra
e la cui veste ondeggia ai venti.
Tu sei la regina dei cieli e delle tempeste,
sei la regina dei fiori,
perché dinanzi a te si prosternano tutti i fiori
e vengono a celebrare la tua potenza.Con i gomiti e le ginocchia nude,
con la fronte piegata fino a terra,
ti prego e ti invoco di volermi concedere forza e salute”
(preghiera popolare rumena tratta da Eliade Mircea, Da Zalmoxis a Gengis-Kan)

È lungo l’elenco delle erbe medicamentose utilizzate nella farmacopea popolare dei Sibillini.
Ciò che ci interessa sottolineare in questa sede è però l’uso di alcune erbe che hanno una particolare affinità con il “potere femminile”.
Tra queste rientra la mandragora.
Non avremmo mai pensato che fosse ancora viva e documentabile la conoscenza, evidentemente tramandata da secoli, di una pianta come la mandragora, sia nelle sue valenze curative sia in quelle magico rituali. Ulteriori informazioni

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 2.5 Italia.

Mandragore Masle/ Mandragore Femelle

Mandragoras albus / Mandragoras foemina

De mandragora – Arbolayre contenant la qualitey et virtus, proprietey des herbes, arbres, gommes et […]
Collection BIU Santé – Licence ouverte

[Mandragore mâle] – Hortus sanitatis
Collection BIU Santé – Licence ouverte

Radice mandragore – Hortus sanitatis
Collection BIU Santé – Licence ouverte

 

Let us know your thoughts about this topic

Your email address will not be published. Required fields are marked *

LOADING